X Utilizziamo i cookie per essere sicuri di offrirti la migliore esperienza sul nostro sito. Per maggiori informazioni clicca qui.
Inizio pagina - Home - Contattaci - News -
Logo Comune di Bolsena
Logo Touring Club         Logo Bandiera Arancione
MARCHIO DI QUALITA'
TURISTICO AMBIENTALE
Città Gemellate
Stemma LLORET DE MAR Stemma VOLKERTSHAUSEN Stemma SEPINO
LLORET DE MAR VOLKERTSHAUSEN SEPINO
Lago di Bolsena
20/04/2017 - Contributi INPS per la frequenza di bambini a nidi

Agevolazioni per la frequenza di asili nido pubblici e privati

Il DPCM del 17 febbraio reca Disposizioni per l'attuazione dell'art.1, comma 355, della legge 232/2016 - Agevolazioni per la frequenza di asili nido pubblici e privati

E' stato pubblicato, nella Gazzetta Ufficiale n.90 del 18 aprile, il DPCM del 17 febbraio 2017 che reca disposizioni per l'attuazione delle agevolazioni per la frequenza di asili nido pubblici e privati, in riferimento a quanto previsto dall'art.1, comma 355 della Legge di Bilancio 2017, secondo cui a partire dall'anno 2017, per ogni figlio nato o adottato a decorrere dal 1° gennaio 2016, sono attribuiti i seguenti benefici:

  1. buono annuo di 1.000 euro per il pagamento di rette relative alla frequenza di asili nido pubblici e privati: il buono, parametrato per ogni anno di riferimento a undici mensilità, è corrisposto dall'INPS tramite un pagamento diretto, con cadenza mensile, al genitore richiedente, fino a concorrenza dell'importo massimo della quota parte mensile, dietro presentazione da parte dello stesso genitore della documentazione attestante l'avvenuto pagamento della retta per la fruizione del servizio presso l'asilo nido pubblico, o privato autorizzato, prescelto;
  2. buono di 1.000 euro per l'introduzione di forme di supporto presso la propria abitazione in favore dei bambini affetti da gravi patologie croniche: il contributo è corrisposto dall’INPS direttamente al genitore richiedente dietro presentazione da parte di quest'ultimo di un'attestazione rilasciata dal pediatra di libera scelta, sulla scorta di idonea documentazione, che attesti, per l’intero anno di riferimento, l’impossibilità del bambino di frequentare gli asili nido in ragione di una grave patologia cronica.


Requisiti del richiedente
Si specifica che possono richiedere i buoni sopracitati tutti i genitori che sostengono l'onere della retta, che siano conviventi con il figlio, residenti in Italia, di cittadinanza italiana, oppure di uno Stato membro UE oppure, se cittadino extracomunitario, in possesso di permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo di cui all'art.9 del d.lgs. 286/1998 e successive modificazioni.


Accesso ai benefici
Per accedere ai benefici sopracitati, il genitore richiedente presenta domanda all'INPS tramite i canali telematici, indicando, al momento della domanda stessa, a quale dei due intende accedere.

Per ciascun anno, a decorrere dall'anno 2017, le domande possono essere presentate entro il 31 dicembre e il beneficio è erogato nel limite di spesa di 144 milioni di euro per l'anno 2017, di 250 milioni di euro per l'anno 2018, di 300 milioni di euro per l'anno 2019 e di 330 milioni di euro annui a decorrere dal 2020 secondo l'ordine di presentazione telematica delle domande.

Archivio news RSS
Albo Pretorio | Amministrazione Trasparente | URP | Elenco siti tematici | Obiettivi di accessibilità 2017
 Sito ufficiale ed istituzionale del Comune di Bolsena - Privacy - Cookie - Note legali - Comune di Bolsena © 2008 - 2017 - P.IVA: 00119080562
Powered by InfoMyWeb Presenti su TusciaInVetrina.info
Valid XHTML 1.0 Strict   CSS Valido! Bussola della Trasparenza Report
Dichiarazione di Accessibilità