X Utilizziamo i cookie per essere sicuri di offrirti la migliore esperienza sul nostro sito. Per maggiori informazioni clicca qui.
Inizio pagina - Home - Contattaci - News -
Logo Comune di Bolsena
Logo Touring Club         Logo Bandiera Arancione
MARCHIO DI QUALITA'
TURISTICO AMBIENTALE
Città Gemellate
Stemma LLORET DE MAR Stemma VOLKERTSHAUSEN Stemma SEPINO
LLORET DE MAR VOLKERTSHAUSEN SEPINO
Lago di Bolsena
06/06/2014 - TRIBUTI.  Rate e scadenze TARI.

Si pubblica il testo della deliberazione di Giunta Comunale n. 89 del 30.04.2014 avente per oggetto "TRIBUTI. Definizione delle rate e delle scadenze di pagamento".

LA GIUNTA COMUNALE

Premesso che la legge di stabilità 2014 (art. 1, commi 639-731, legge 27 dicembre 2013, n. 147), nell'ambito di un disegno complessivo di riforma della tassazione immobiliare locale, ha istituito l'Imposta Unica Comunale (IUC), composta di tre distinti prelievi:

· l'imposta municipale propria (IMU) relativa alla componente patrimoniale;

· la tassa sui rifiuti (TARI) destinata alla copertura dei costi del servizio di gestione dei rifiuti;

· il tributo sui servizi indivisibili (TASI), destinata alla copertura dei costi dei servizi indivisibili erogati dai comuni;

Ricordato che la TARI opera in sostituzione della Tassa smaltimento rifiuti solidi urbani interni di cui al Capo III del D.Lgs. n. 507/1993, della Tariffa di igiene ambientale di cui al D.Lgs. n. 22/1997, della Tariffa integrata ambientale di cui al D.Lgs. n. 152/2006 nonché del tributo comunale sui rifiuti e sui servizi (TARES) di cui all'articolo 14 del D.L. n. 201/2011 (L. n. 211/2011);

Visto il Decreto Legge 6 marzo 2014, n.16, che all'art. 1, comma 1, lett. b) ha modificato il comma 688 dell'art.1 della Legge di stabilità 2014 relativo alla TARI prevedendo che:

“Il Comune stabilisce le scadenze di pagamento della TARI , prevedendo di norma almeno due rate a scadenza semestrale e in modo anche differenziato con riferimento alla Tasi.”

Vista inoltre la nota prot. 5648 del MEF – Dipartimento delle Finanze – Direzione legislazione tributaria e federalismo fiscale che conclude che “il Comune – anche nelle more dell'approvazione della delibera regolamentare di disciplina della Tari – potrà stabilire di riscuotere il tributo con un numero diverso di rate, eventualmente di differente importo, e prevedendo il versamento di acconti sulla base degli importi versati nell'annualità precedente”;

Richiamata la deliberazione del Consiglio Comunale n. 15 in data 16.10.2013, esecutiva, con la quale sono state approvate le tariffe relative all'anno 2013;

Ravvisata l'opportunità di stabilire con il presente atto deliberativo, nelle more dell'approvazione da parte del Consiglio Comunale del Regolamento IUC unitamente alle sue componenti (Tari – Tasi – Imu), nonchè nelle more dell'approvazione del “Piano finanziario e tariffe TARI 2014”da effettuarsi entro il termine fissato dalle norme statali per l'approvazione del bilancio di previsione, le scadenze di versamento della TARI e le modalità di versamento e riscossione, che saranno poi recepite all'interno del regolamento medesimo ;

Visto l’art 2 bis de D L 16/2014 convertito con la legge 68/2014, il quale stabilisce che, per l'anno 2014 è differito al 31 luglio 2014 il termine per la deliberazione del bilancio di previsione degli enti locali di cui all'articolo 151 del Testo unico delle leggi sull'ordinamento degli enti locali approvato con decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267 ;

Acquisiti i pareri favorevoli di regolarità tecnica e contabile dei responsabili dei servizi ai sensi dell'art. 49 del D.Lgs n. 267 del 18/08/2000;

Con voti unanimi, espressi in forma palese;

DELIBERA

1) di dare atto che le premesse sono parte integrate e sostanziale del dispositivo del presente provvedimento;

2) di stabilire che il versamento della TARI è effettuato, per l'anno 2014, in numero 2 rate, con scadenza 30 GIUGNO 2014-31 DICEMBRE 2014 e nei seguenti termini:

- la prima rata è elaborata in acconto applicando le tariffe vigenti al 31/12/2013 ai fini TARES, oltre il Tributo Provinciale;

- la seconda, con scadenza 31 dicembre 2014, sarà calcolata a saldo e conguaglio sulla base dell'importo annuo dovuto a titolo di TARI 2014, tenuto conto delle tariffe definitive stabilite con apposita delibera comunale, dal quale sarà scomputato il pagamento della rata in acconto;

3) di stabilire che l'acconto sul tributo TARI per l'anno 2014 è versato al Comune di Bolsena secondo le disposizioni di cui all'articolo 17 del decreto legislativo 9 luglio 1997, n. 241 sarà recapitato ai contribuenti il modello di pagamento precompilato;

4) di dare atto che quanto disposto e stabilito con il presente atto deliberativo in materia di scadenze di versamento della TARI, modalità di versamento e riscossione, nelle more dell'approvazione del regolamento IUC e nelle more dell'approvazione del piano finanziario e tariffe TARI 2014, sarà poi recepito all'interno del regolamento medesimo, da approvare entro il termine fissato da norme statali per l'approvazione del bilancio di previsione;

5) di disporre, a tutela del contribuente, la pubblicazione della presente deliberazione all'Albo pretorio del Comune e sul sito internet istituzionale almeno 30 gg. prima della data di versamento in acconto;

6) di dichiarare il presente provvedimento immediatamente eseguibile, ai sensi dell'articolo 134, comma 4, del d.Lgs. n. 267/2000.

Letto, confermato e sottoscritto.

Archivio news RSS
Albo Pretorio | Amministrazione Trasparente | URP | Elenco siti tematici | Obiettivi di accessibilità 2018
 Sito ufficiale ed istituzionale del Comune di Bolsena - Privacy - Cookie - Note legali - Comune di Bolsena © 2008 - 2018 - P.IVA: 00119080562
Powered by InfoMyWeb Presenti su TusciaInVetrina.info
Valid XHTML 1.0 Strict   CSS Valido! Bussola della Trasparenza Report
Dichiarazione di Accessibilità